BLOG

La newsletter è morta! Viva la newsletter! Ecco perché l’email non può mancare nella tua strategia digital.

05 Dic 2020, Posted by leo in News

L’email non può mancare nella tua strategia digital

Nell’ultimo decennio abbiamo assistito ad una vera e propria trasformazione tecnologica della società, con una digitalizzazione completa in tutti i settori. Internet infatti è diventato il mezzo principale per svolgere la quasi totalità delle operazioni, da quelle prettamente di svago a quelle di grande importanza lavorativa, e di estrema rilevanza anche nella maggior parte dei campi d’impiego.

La quasi totalità delle aziende, infatti, ha deciso di rivedere la propria strategia e puntare fortemente nel mondo del web, per vendere online i propri prodotti, ampliando così il proprio bacino d’utenza, o mettendo in mostra i propri servizi, se la visibilità del sito è elevata.

Se ti ritrovi in questa situazione, non devi commettere l’errore di pensare che basta avere un sito senza strutturarlo bene e soprattutto senza creare un rapporto con i propri clienti. Devi creare uno stretto legame con i propri utenti, facendoli diventare parte integrante della tua azienda e società, una vera e propria attività di fidelizzazione e per fare ciò, la strategia migliore è quella dell’utilizzo della newsletter, che molti pensano erroneamente non serva più a niente, visto la diffusione dei social network.

Scopriamo perché invece la newsletter è così importante per la tua azienda online e in cosa consiste concretamente.

L’importanza della newsletter nella strategia aziendale

Si tratta di una lista di destinatari, inseriti automaticamente o manualmente tramite apposite applicazioni, che permette di inviare rapidamente email di pubblicità, informazioni o promozioni a tutti i clienti fidelizzati. Si verrà a creare così un’ottima e duratura relazione nel tempo, che permetterà di avere entrate sicure anche in periodi difficili dal punto di vista della visibilità e del traffico sul sito.

E’ possibile quindi considerare la newsletter come un vero e proprio mezzo di comunicazione?

La risposta è assolutamente sì, si tratta di una strategia di marketing aziendale.

Ovviamente, la newsletter dovrà essere ben strutturata e rispettare alcuni passaggi:

1. Deve contenere informazioni utili per i lettori, e promozioni periodiche sono sicuramente l’idea migliore per fidelizzare con i clienti;

2. Deve essere ben strutturata dal punto di vista grafico, non invasiva e che spinga l’utente a cliccarci sopra e quindi visitare il sito web;

3. Non devi esagerare nel mettere titoli troppo clickbait, ovvero attira click, se non rispecchiano completamente il reale contenuto della e-mail;

4. Non mandare troppe email, che potrebbero infastidire i clienti e decidere di annullare la sottoscrizione. Una/due a settimana è un giusto compromesso.

 

Prima di fare tutto ciò, ovviamente devi creare un database con una mailing list di qualità, ovvero soltanto clienti fedeli, interessati al contenuto delle email. Allargare troppo la lista dei destinatari della newsletter a lungo andare può risultare molto negativo per la strategia aziendale.

Di grande importanza sono i feedback che ricevi col passare del tempo, ovvero se la newsletter sta funzionando in quel determinato modo o se bisogna apportare delle modifiche. Per esempio si può cambiare l’orario di invio, scegliendo fasce orarie più consone, modificare il contenuto anche strutturalmente e graficamente, ridurre il numero di persone nella mailing list principale e molto altro.

Conclusioni

Per concludere, quindi, la newsletter ti permetterà col tempo di acquisire sempre più credibilità rispetto ai concorrenti e di migliorare la tua reputazione agli occhi dell’utente, che diventerà parte delle fondamenta su cui basare la tua azienda o società.

Sorry, the comment form is closed at this time.